Posts in category: Politics In Italian

  • Home
  • Politics In Italian

Download e-book for kindle: Milano 2011. Rapporto sulla città (Il punto) (Italian by VV. AA.,Fondazione Ambrosianeum

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By VV. AA.,Fondazione Ambrosianeum

ISBN-10: 8856840235

ISBN-13: 9788856840230

Il Rapporto Ambrosianeum 2011 indaga su come los angeles crisi ha investito los angeles città di Milano, mostrandone il profilo strutturale e i cambiamenti che ha comportato nel tessuto economico-produttivo e sociale della città, ed evidenziandone il potenziale innovativo according to il welfare locale e lo sviluppo di Milano.

Show description

READ MORE

Read e-book online Occupy (La cultura) (Italian Edition) PDF

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By AA.VV,F. Benetti,C. Milani,S. Sullam

ISBN-10: 8842818046

ISBN-13: 9788842818045

Li hanno scherniti e derisi. Li hanno picchiati e arrestati. Hanno distrutto le loro tende e i loro libri. Ma non hanno perso los angeles determinazione, non hanno mollato. Una volta ancora hanno giurato fedeltà al movimento, consci di rappresentare los angeles grande maggioranza colpita dalla crisi. Dal 17 settembre 2011, Occupy Wall highway si oppone alla speculazione fi nanziaria e alle disparità sociali emerse con los angeles Grande recessione. In poche settimane, con base a Zuccotti Park, il movimento si autodisciplina, si organizza in gruppi di lavoro, comunica tramite Twitter e YouTube, si diffonde come un virus democratico da big apple a Boston, da Oakland advert Atlanta, da la a Seattle, con lo stesso impeto che ha mosso gli indignados in Europa e i giovani della Primavera araba. Fino a conquistare l. a. copertina di protagonista dell’anno di Time. Assemblee, marce, raduni, accampamenti sono gli strumenti di lotta contro le grandi banche JPMorgan Chase, Goldman Sachs, financial institution of the USA, Citigroup, Wells Fargo, accusate di avere allargato a dismisura los angeles forbice tra ricchi e poveri. Occupy! raccoglie le voci di chi partecipa attivamente, di chi simpatizza, di chi guarda e passa, di chi cerca soltanto una tenda e un po’ di cibo. Sono studenti, operai, giornalisti, disoccupati, bancari «fuoriusciti». E intellettuali di fama internazionale. Slavoj Žižek mette in luce le contraddizioni della sinistra americana e los angeles necessità di un nuovo anticapitalismo attento al «bene comune»; Angela Davis invita a dare un senso positivo, di progresso, alla parola «occupazione»; Judith Butler mette l’accento sul valore del movimento come «alleanza di corpi», fonte di energia democratica; Rebecca Solnit raccomanda l’offensiva nonviolenta come unico strumento consistent with costruire una società davvero civile. Tutti sono d’accordo su un punto. Siamo il 99%. E l’1% non può dettare le condizioni. L’1% non può mangiare tutta l. a. torta. a brand new York il malessere diffuso si traduce in rito collettivo, esempio di partecipazione attiva e creativa in un paese che fa i conti con se stesso, con il principio according to cui il denaro è il solo che può dare l. a. libertà, con il trentennio liberista che ha portato il mondo intero sull’orlo del precipizio. Iniziato come raduno spontaneo dipoche centinaia di persone, Occupy Wall road ha scosso l’America e ridefinito i termini del rapporto tra singolo e comunità. Oggi, dopo lo sgombero forzato del novembre 2011, è tornato a farsi sentire, according to cercare altri spazi, altri bersagli da colpire. Il rischio è sempre quello di sem plificare, di farne una bravata da raccontare agli amici. L’occupazione è viva e deve continuare. in line with capire se si tratta del sussulto di un attimo o della tremendous di un’epoca.

Show description

READ MORE

Read e-book online Separati in patria: Nord contro Sud, perché l'Italia è PDF

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Giovanni Floris

ISBN-10: 8817032859

ISBN-13: 9788817032858

Chi minaccia (o promette) secessioni può risparmiarsi l. a. fatica: l’Italia è già spaccata. Almeno in due. Nord e Sud sono mondi diversissimi, che a volte si odiano, quasi sempre non si capiscono e di sicuro non sembrano appartenere allo stesso Paese. E se si può sorridere di striscioni e cori da stadio come “Garibaldi, perché?”, i numeri delle impari opportunità sono serissimi: il reddito medio in Val d’Aosta supera i 18.000 euro, in Basilicata non arriva agli 11.000. los angeles Lombardia ha circa 27.000 posti nei suoi asili nido, il Molise poco più di 2 hundred. Un processo in appello può durare 369 giorni a Bolzano, 2185 a Reggio Calabria, dove in keeping withò alcune procure sono sotto organico fino a un devastante a hundred in step with cento. E così through in altri campi: istruzione, amministrazione pubblica, lavoro, persino lo recreation. Non stupisce che in un anno 120.000 cittadini siano emigrati da un’Italia all’altra: è uno stato di emergenza. l. a. classe politica lo sa? Certo, ma proviene quasi esclusivamente dal Nord, visto che al Sud sembrano non fidarsi più dei politici meridionali.
In questo libro, Giovanni Floris ci accompagna alla scoperta della penisola che crediamo di conoscere, analizzando le realtà sconcertanti, i dati preoccupanti, le curiosità e gli scandali di una nazione los angeles cui unica gestione unitaria efficiente a volte sembra quella del crimine organizzato. L’Italia che sogna il federalismo e pratica l’evasione, l’Italia che chiede l. a. meritocrazia e cerca le scorciatoie, l’Italia che si sente diversa da sé ma che a se stessa è uguale da one hundred fifty anni. E che ha l. a. possibilità di una riscossa, legata a un salto di volontà: rimettere in moto una politica pigra e affrontare riforme coraggiose. L’inno nazionale che cantiamo è stato adottato in through provvisoria nel 1946. Forse è ora di rendere definitiva, e soprattutto operativa, l’unità d’Italia.

Show description

READ MORE

Sinistra: Per il lavoro, per la democrazia (Saggi) (Italian by Carlo Galli PDF

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Carlo Galli

ISBN-10: 8804625201

ISBN-13: 9788804625209

"Chi si cube di sinistra, oggi, lotta according to un mondo diverso o fa solo resistenza? È un progressista o un conservatore di ciò che resta del passato, in un mondo divenuto ostile e incomprensibile?" l. a. crisi della sinistra italiana, come emerge da queste parole di Carlo Galli, è innanzitutto una crisi di identità. Le incertezze attuali hanno radici storiche profonde, legate alle molteplici e spesso inconciliabili componenti di quest'area, ma si sono intensify con l'affermarsi, negli anni Ottanta, del neoliberismo, l. a. "quarta rivoluzione" del Novecento. Una rivoluzione che los angeles sinistra si è limitata a subire, in tutto l'Occidente, senza riuscire a contrapporre una visione alternativa dell'economia e della società. Ora che il modello neoliberista è a sua volta entrato in crisi, portando l'economia alla recessione e l. a. società alla disgregazione, los angeles storia offre una nuova opportunità alla sinistra e al pace stesso le affida una difficile impresa: guidare una sorta di "quinta rivoluzione ", los angeles prima del XXI secolo, bloccare gli aspetti distruttivi del capitalismo, cambiarne il volto e il rapporto con los angeles politica. los angeles riflessione di Galli prende le mosse dalle origini storiche e filosofiche della sinistra a livello internazionale e ne ricostruisce il cammino percorso in Italia - tra luci e ombre, indiscutibili meriti e fatali carenze - in keeping with poi indicare los angeles rotta da seguire oggi. Incalzata dalla crisi economica e dall'antipolitica nelle sue various espressioni, in un landscape sempre più frammentato e insidioso in cui alla destra neoliberista rischia di aggiungersi quella neonazionalista, los angeles sinistra deve promuovere "un nuovo incontro, che sia un nuovo patto costituente, un nuovo accordo fra gli interessi del Paese". Deve riportare al centro il mondo del lavoro, nelle sue varie articolazioni e fragilità: "Tutto il lavoro dipendente, e anche tutti i piccolissimi artigiani e imprenditori individuali che sono indifesi davanti allo strapotere del capitale e delle sue istituzioni; e naturalmente tutti i disoccupati, i non occupati, i precari, i licenziati, i cassintegrati". Non si tratta di un nostalgico ritorno al passato, ma di un nuovo corso - un new New Deal , come lo chiama l'autore - che richiede un complesso sforzo di elaborazione. Ridare alla politica autonomia e capacità di orientamento, restituire al lavoro quella dignità di cui è stato depredato sono le sfide che Galli indica alla sinistra italiana nel delicato contesto europeo. l. a. posta in palio è altissima: "La sconfitta del lavoro si rivela una sconfitta della democrazia. Una società migliore consistent with il lavoro è una società migliore according to tutti".

Show description

READ MORE

Download e-book for iPad: Il tramonto di una nazione: Retroscena della fine (Italian by Ernesto Galli della Loggia

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Ernesto Galli della Loggia

ISBN-10: 8831727087

ISBN-13: 9788831727082

«Una nazione al tramonto è un paese che non riesce più a crescere, che si smaglia e si disunisce, e che consuma una frattura con il proprio passato, non riuscendo neppure più a immaginare un futuro. Smarrito il filo della sua vicenda novecentesca, l’Italia odierna è in una condizione siffatta». Ernesto Galli della Loggia ha raccontato negli ultimi vent’anni l. a. crisi del nostro paese in tutte le sue forme: l. a. politica scossa dalla wonderful delle appartenenze e dal trionfo dell’antipolitica, los angeles società incapace di conciliare multiculturalità e salvaguardia della tradizione nazionale, i valori cristiani indeboliti sotto il peso di innumerevoli tensioni. Passando in rassegna senza sconti tutti i sintomi di un malessere quotidiano –assenza di visione della politica, ristagno dell’economia, una giustizia piena di ambiguità e dai tempi esasperanti, un sistema d’istruzione che non riesce più a fungere da ascensore sociale, il divario Nord-Sud che si aggrava –, queste pagine restituiscono oggi un impietoso ritratto politico e sociale dell’Italia incapace di essere protagonista del proprio pace. Una metamorfosi story da indurre l’autore a una considerazione solo apparentemente paradossale: «Sono nato italiano ma mi viene da chiedermi, a volte, se morirò story. Nella mia generazione, quella che ha visto los angeles luce durante o a ridosso della guerra, sospetto proprio di non essere il solo che più o meno consapevolmente si pone una domanda come questa».

Show description

READ MORE

Download e-book for kindle: La Fiducia Nella Democrazia (Filosofia) (Italian Edition) by Fabrizio Elefante

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Fabrizio Elefante

ISBN-10: 8895145062

ISBN-13: 9788895145068

«Un libro importante e, cosa non trascurabile, scritto con aforistica leggerezza». Massimo Cacciari
«Vi si tratta di temi che stanno al cuore del mondo in cui viviamo, e delle nostre possibilità di libertà». Claudio Magris

La democrazia populista - mediatica - è… il totalitarismo compatibile con los angeles democrazia… L’irriducibilità degli intellettuali alle masse è l'elemento, los angeles funzione di non sutura del campo mentale totalitario». Questo, in estrema sintesi, il percorso che attende il lettore: un “viaggio” chiarificatore, a volte persino doloroso, attraverso los angeles nostra koinè culturale, che si scopre through through essere koinè economica, monopolizzata e avvilita dalla pubblicità e dalla logica del consenso. l. a. forma di democrazia che viviamo oggi è quella mediatica, una forma mai esistita prima, e alla quale occorre applicare una critica inedita, quindi lontana dagli sviluppi teorici dei secoli passati; non ha più valore l'etimo greco “potere del popolo”, sostituito da quello di “potere dei media”, al contempo luogo della discussione e dell'interazione sociale. Il principio di maggioranza, proprio della democrazia, diviene l'instrumentum regni del potere mediatico: una maggioranza fittizia ricavata dallo proportion television viene presentata secondo i canoni della retorica democratica, e l. a. logica commerciale s'impadronisce della retorica democratica. «Il consumo è espressione democratica, il discorso è privilegio aristocratico... gratificazione immaginaria e ripresa dell'analfabetismo promosse dalla società spettacolare». L’unica possibilità che si rende disponibile according to incrementare l. a. democrazia consiste nel ridurre l'asimmetria di conoscenze tra i cittadini, fino a permettere l. a. partecipazione democratica solo a coloro che ne avranno i necessari requisiti culturali; «La forma democratica avvilita e resa clownesca dal commercio e dal folklore populista, potrà ritrovare linfa vitale dall'operare dei suoi artisti, dalla stesura di nuove forme di relazione tra il proprio e il comune». Con uno stile letterario tra quello di Eraclito e quello di Debord, il testo avvince, entusiasma, “de-moralizza” e destruttura i cliché nei quali siamo immersi, ri-velandoci al contempo nuove piste di indagine in keeping with poter dare un senso alla nostra vita di individui come membri di una comunità.

Show description

READ MORE

Sentinelle della patria: Il fascismo al confine orientale by Annamaria Vinci PDF

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Annamaria Vinci

ISBN-10: 8842095869

ISBN-13: 9788842095866

«Il fascismo dell'area orientale costruisce los angeles sua specifica identità e le sue forme di autorappresentazione attraverso una definizione che si struttura ben presto nella formulation del 'fascismo di confine', di grande pregnanza simbolica. Frontiera raggiunta con le armi e, nel contempo, limite in keeping with ulteriori avanzamenti e in line with altre conquiste, los angeles metafora del confine diventa un vessillo che viene agitato con prepotente determinazione: in keeping with rassicurare l. a. patria e in line with minacciare i suoi nemici (interni ed esterni, reali o inventati), consistent with esibire un desiderio di potenza e di revanche a nome dell'intera nazione. Con quel vessillo, il fascismo locale intende proiettarsi sul palcoscenico della storia italiana come soggetto assolutamente speciale e indispensabile, in serrata concorrenza con gli altri fascismi della periferia nazionale»: è il confine che va dal Friuli Venezia Giulia fino ai lembi della Dalmazia, uno dei ‘laboratori' del progetto totalitario fascista, quello che Annamaria Vinci analizza in queste pagine.

Show description

READ MORE

Get La Repubblica delle Giovani Marmotte: L'Italia e il mondo PDF

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Paolo Cirino Pomicino

ISBN-10: 8851136556

ISBN-13: 9788851136550

Un protagonista della prima repubblica, democristiano di lungo corso, ripercorre con sgomento e preoccupazione, ma anche con humour e intelligenza pungente, le vicende politiche ed economiche degli ultimi vent’anni, in Italia e all’estero. Senza negare errori e senza rinunciare alla doverosa autocritica, Pomicino deplora lo scadimento e il dilettantismo del legislatore e dei governi, a cominciare dai tecnici dell’economia che presidiano ininterrottamente il potente e unificato ministero dell’Economia e delle Finanze.
Il debito pubblico, in genere descritto come un’eredità del passato, è in realtà triplicato dal 1991 e ha battuto ogni list nel giugno 2015 raggiungendo i 2200 miliardi di euro. Smantellata in keeping with through giudiziaria los angeles prima repubblica, los angeles politica ha rinunciato alle idee, ha annacquato e ridotto al silenzio le proprie tradition di riferimento, e ha smembrato il sistema di partecipazioni e investimenti pubblici, svenduti alle multinazionali e ai fondi di investimento. Le famiglie industriali italiane riunite nei “salotti buoni” hanno assecondato los angeles spoliazione delle imprese e dei grandi settori produttivi, traendo ottime plusvalenze dalle loro cessioni. Contemporaneamente è cresciuto il mostruoso capitalismo finanziario, un inarrestabile contagio internazionale che divora l’economia reale e prepara il disastro economico e sociale su scala planetaria, con impoverimento di massa, bassa crescita, ricchezza concentrata e disuguaglianze crescenti.
L’avvento di un antico democristiano come Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica e di un submit democristiano come lo scout Matteo Renzi al governo avrebbero potuto essere di ottimo auspicio according to rilanciare il primato della politica nel nostro paese. Ma le speranze sono presto sfumate: l’Italia in cui viviamo si sta rivelando una Repubblica delle Giovani Marmotte. L’analisi sui comportamenti e le scelte di Renzi e dei post-democristiani è numerous, l. a. loro inadeguatezza sul piano istituzionale e internazionale è palese: proprio quando le tradition politiche oggi largamente disperse sarebbero utilissime all’Italia e all’Occidente, in step with comprendere e affrontare i giganteschi squilibri economici, le migrazioni bibliche e i conflitti che infiammano il Medio Oriente e il continente africano.

Prefazione di Giuliano Ferrara

Show description

READ MORE

Get Governance e politiche nell'Unione europea (Studi e PDF

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Maurizio Ferrera,Marco Giuliani

ISBN-10: 8815124128

ISBN-13: 9788815124128

Nei cinquant’anni della sua storia, l’Unione europea ha esteso i suoi confini
includendo un numero di paesi più che quadruplo rispetto alle origini; ha ampliato le
sue aree di competenza fino a ricomprendervi l. a. moneta, los angeles politica estera e los angeles difesa;
ha rafforzato i suoi poteri; ha sperimentato nuovi “metodi”; ha istituzionalizzato la
propria presenza all’interno dei sistemi di sovranità nazionali. Frutto di uno dei più
qualificati gruppi di ricerca sull’Europa attivi nel nostro paese, questo volume
affronta in modo aggiornato e approfondito le principali problematiche riguardanti il
processo di integrazione, l. a. governance e le politiche europee, inserendosi
autorevolmente nel dibattito internazionale sullo sviluppo e le trasformazioni
dell’Unione.

Show description

READ MORE

La fine dell'uguaglianza: Come la crisi economica sta - download pdf or read online

May 2, 2018 | Politics In Italian | By admin | 0 Comments

By Vittorio Emanuele Parsi

ISBN-10: 8804625236

ISBN-13: 9788804625230

Ritornare alle radici della democrazia moderna. Rimettere al centro delle nostre società il valore dell'uguaglianza, che ha animato los angeles Rivoluzione americana e quella francese. È l'appassionato appello di Vittorio Emanuele Parsi, docente di Relazioni Internazionali, all'Occidente smarrito in una crisi economica che minaccia l. a. tenuta del suo stesso modello politico. Una crisi che ha trovato i suoi presupposti proprio nel sistematico attacco al principio di uguaglianza, portato avanti a partire dagli anni Ottanta in nome di una malintesa ed esasperata libertà del mercato. Non c'è nessuna opposizione, invece, tra libertà e uguaglianza, perché "senza uguaglianza l. a. libertà si chiama privilegio". Così come non c'è nessuna incompatibilità tra democrazia e mercato, anzi i loro destini sono strettamente legati. È stato proprio il diffondersi del mercato di massa, infatti, a partire dall'America del New Deal e poi tra i suoi alleati europei nel secondo dopoguerra, a favorire, insieme al benessere, l'allargamento della partecipazione politica grazie all'affermazione della center category democracy , los angeles democrazia dei ceti medi. Oggi, invece, con il riacutizzarsi delle diseguaglianze, questa classe media tende progressivamente a impoverirsi, e l. a. vita democratica, colpita nel suo baricentro, ne risulta indebolita: un fenomeno che cogliamo con particolare evidenza nel nostro Paese, già gravato dalle sue fragilità storiche, in cui crescono le sperequazioni sociali, aumenta l'illegalità e l. a. politica è tentata dalle opposte scorciatoie della tecnocrazia e del populismo. L'unica soluzione alla crisi della democrazia e al prevalere di una nuova società dei privilegi consiste, quindi, nel riaffermare con forza il principio dell'uguaglianza come garanzia di coesione sociale, come fattore di sviluppo e di crescita, riconoscendone l. a. convenienza economica accanto alla plausibilità morale. Non solo all'interno dei singoli Paesi, ma anche nelle relazioni tra gli Stati, in particolare nell'Unione Europea, oggi sempre meno comunità di uguali e sempre più espressione dell'egemonia tedesca. Dobbiamo ritrovare un'orgogliosa consapevolezza dei nostri valori. Tutte le replacement illiberali alla democrazia occidentale, ricorda l'autore, sono andate incontro alla sconfitta. E lo stesso modello cinese è destinato prima o poi a scontrarsi con le sue contraddizioni e si sta rivelando nei fatti come un passaggio dalla "uguaglianza totalitaria" alla "disuguaglianza totale". Muovendosi agilmente tra storia e attualità, riscoperta delle grandi ispirazioni ideali e documentate analisi economiche, Parsi richiama "quest'Europa disorientata ", epicentro della crisi, al coraggio dei momenti decisivi: solo difendendo il concetto di uguaglianza si potrà salvare l. a. democrazia e l'identità dell'Occidente.

Show description

READ MORE
1 2 3 4 17